"Un nuovo punto di riferimento per gli appassionati"

La prima sede del Seggio di S. Antonio, cioè dell’organo operativo dell’Associazione Palio delle Contrade di Buti, fu la canonica della parrocchia di Buti. Fino al 1960 non si parlava ancora di Palio, ma della Festa di S. Antonio e delle corse dei cavalli, dei tanti cavalli presenti a Buti a quel tempo, portati alla benedizione sul sagrato della Chiesa pievania il giorno di S. Antonio, protettore degli animali. Intorno al pievano don Cascioni c’erano i cavallai butesi che portavano avanti una grande festa che affonda le radici nei secoli passati. Il 1961 vide l’avvio del Palio delle Contrade, ma la sede del Seggio rimase in canonica fino al 1997, anno in cui fu inaugurata quella di piazza del Comune di Buti, tuttora sede amministrativa del Seggio.
Passarono ancora molti anni.
Poi, per maggiore visibilità della manifestazione giunta ormai da tempo ad una importanza nazionale, il 13 ottobre 2018 fu inaugurato un piccolo spazio in piazza Garibaldi (ex – edicola) dove il pubblico poté trovare la storia, le immagini, i colori e tanti gadget del Palio. Lo spazio era, però, troppo angusto e quindi, successivamente, grazie alla tenacia del presidente Franco Stefani, fu data una nuova veste al grande spazio dell’ex cinema Roma (delle Acli) e lì il 16 novembre 2019 vi su trasferì l’Angolo del Palio.
Il nome è rimasto quello, perché è evocativo di un qualcosa di piccolo, ma prezioso, dove l’Associazione Palio delle Contrade si può manifestare ed essere conosciuta meglio. L’ampio salone, totalmente sistemato e ridipinto, ha grandi potenzialità: in esso sono stati sistemati cartelloni che fanno rivivere la storia del Palio attraverso documenti ed immagini. Ci sono i colori delle contrade di cui sono vestiti i sette manichini, ci sono le immagini dei Palii passati che scorrono sulla schermo, ci sono simpatici gadget.
In tale spazio la vita dell’Associazione si svolge razionalmente ma esso si presta anche per riunioni, dibattiti palieschi, frequentazione delle Scuole, ritrovi conviviali. Ed ovviamente per visite.
Il palco e lo schermo cinematografico tuttora ben conservati danno ulteriori possibilità di godere delle immagini del Palio e di proiezioni a supporto di incontri – dibattito.
L’invito che il Seggio fa a tutti i Butesi e agli amanti del cavallo e dei Palii è di quello di venirci a trovare per conoscerci meglio e, quindi, apprezzare maggiormente lo sforzo che l’Associazione fa ogni hanno per dare a tutti gli appassionati di corse di Cavalli uno spettacolo avvincente ed unico: Il palio delle Contrade di Buti!
Buti, la città del primo Palio dell’anno!